Assemblee degli Azionisti

L’Assemblea è convocata dal Consiglio di Amministrazione attraverso un avviso, pubblicato nei modi e nei termini di legge, che deve contenere l’indicazione del giorno, dell’ora e del luogo dell’adunanza e l’elenco delle materie da trattare.

L'Assemblea Ordinaria deve essere convocata almeno una volta all'anno per l’approvazione del bilancio, entro 120 giorni – o, nei casi consentiti dalla legge, entro comunque 180 giorni – dalla chiusura dell’esercizio.

La Società si è da tempo dotata di un Regolamento finalizzato all'ordinato e funzionale svolgimento delle Assemblee Ordinarie e Straordinarie. Il Regolamento, approvato dall’Assemblea degli Azionisti della Società, disciplina in particolare le modalità e la durata massima degli interventi, le modalità di votazione, i poteri del Presidente per mantenere l'ordine nell'Assemblea, al fine di assicurare un’attiva partecipazione ai lavori assembleari degli aventi diritto, garantendo al contempo uno svolgimento ordinato e funzionale.

2016
ASSEMBLEA ORDINARIA - 28 APRILE 2016

Verbali

Documenti

Avvisi

2015
ASSEMBLEA ORDINARIA - 18 GIUGNO 2015

Verbali

Documenti

Avvisi

ASSEMBLEA ORDINARIA E STRAORDINARIA - 25 FEBBRAIO 2015

Verbali

Documenti

Avvisi

ASSEMBLEA SPECIALE - 26 FEBBRAIO 2015

Verbali

Documenti

Avvisi

2014
ASSEMBLEA 30 APRILE 2014

Verbali

Documenti

Avvisi

2013
ASSEMBLEA 30 APRILE 2013

Verbali

Documenti

Avvisi

2012
ASSEMBLEA DEI SOCI - 27-30 APRILE 2012

Verbali

Documenti

Avvisi

ASSEMBLEA DEI SOCI - 19 MARZO 2012

Verbali

Documenti

Avvisi

2011
ASSEMBLEE ORDINARIA, STRAORDINARIA E SPECIALE - 26-27-28 APRILE 2011

Documenti

2010
ASSEMBLEA ORDINARIA E STRAORDINARIA DEGLI AZIONISTI DEL 27- 28-29 APRILE 2010

Verbali

Documenti

Avvisi

2009
ASSEMBLEA ORDINARIA - 22 APRILE 2009

Verbali

Documenti

Avvisi

2008
ASSEMBLEA ORDINARIA E SPECIALE DEGLI AZIONISTI DEL 23-24 APRILE 2008

Verbali

Documenti

Avvisi

2007
ASSEMBLEA ORDINARIA DEGLI AZIONISTI 23-24-27 APRILE 2007

Documenti

Avvisi

2006
ASSEMBLEA ORDINARIA DEGLI AZIONISTI 29 APRILE - 3 MAGGIO 2006

Verbali

Documenti

Avvisi

2005
ASSEMBLEA STRAORDINARIA DEGLI AZIONISTI 28 -29 AGOSTO 2005

Avvisi

Documenti

ASSEMBLEA ORDINARIA, STRAORDINARIA E SPECIALE DEGLI AZIONISTI DEL 27-28–29 APRILE 2005

Avvisi

Documenti

Diritto di porre domande prima dell'Assemblea 

Ai sensi dell’art. 127-ter del D. Lgs. 58/98 (TUF) coloro ai quali spetta il diritto di voto possono porre domande sulle materie all’ordine del giorno anche prima dell’Assemblea, mediante invio di lettera raccomandata indirizzata a Unipol Gruppo Finanziario S.p.A. – Segreteria Generale – Ufficio Soci - Via Stalingrado 37, 40128 Bologna, ovvero trasmissione della richiesta mediante fax al n. 055 4792006, messaggio all’indirizzo di posta elettronica certificata segreteriagenerale@pec.unipol.it, ovvero infine mediante compilazione dell'apposito Form presente in questa sezione del sito internet della Società.

Saranno prese in considerazione esclusivamente le domande strettamente pertinenti alle materie all’ordine del giorno pervenute alla Società, e dovranno pervenire entro la fine del terzo giorno precedente la data fissata per l’Assemblea, ossia entro il 25 aprile 2016. 
Il richiedente dovrà fornire i propri dati anagrafici (cognome e nome o denominazione nel caso di ente o società, luogo e data di nascita e codice fiscale) e dovrà richiedere all’intermediario depositario la produzione di specifica  comunicazione alla Società attestante la titolarità delle azioni in capo al richiedente stesso, indirizzata a segreteriagenerale@pec.unipol.it, con efficacia fino al 19 aprile 2016 (record date). 

Nel caso l’Azionista abbia richiesto al proprio intermediario depositario la comunicazione di legittimazione per partecipare all’Assemblea, sarà sufficiente riportare nella richiesta i riferimenti di tale comunicazione eventualmente rilasciati dall’intermediario o, quantomeno, la denominazione dell’intermediario stesso. Alle domande pervenute prima delle Assemblee, dopo aver verificato la loro pertinenza e la legittimazione del richiedente, sarà data risposta al più tardi, in occasione delle Assemblee medesime. La Società può fornire una risposta unitaria alle domande aventi lo stesso contenuto.

Diritto di integrare l’Ordine del giorno 

Ai sensi dell’art. 126-bis del D. Lgs. 58/98 (TUF) gli azionisti ordinari che, anche congiuntamente, rappresentino un quarantesimo del capitale sociale possono chiedere, entro il 27 marzo 2016 (decimo giorno successivo alla pubblicazione dell’avviso di convocazione dell'Assemblea), l’integrazione delle materie poste all’ordine del giorno, indicando nella richiesta gli ulteriori argomenti proposti, ovvero presentare proposte di deliberazione sulle materie già all’ordine del giorno.

L’integrazione non è ammessa per gli argomenti sui quali l’Assemblea delibera, a norma di legge, su proposta degli Amministratori o sulla base di un progetto e di una relazione da essi predisposta diversa da quelle di cui all’art. 125 ter, comma 1, del TUF.

Le richieste devono essere formulate per iscritto a mezzo lettera raccomandata a/r indirizzata a Unipol Gruppo Finanziario S.p.A. – Segreteria Generale e Ufficio Soci - Via Stalingrado 37, 40128 Bologna, ovvero mediante messaggi di posta elettronica all’indirizzo di posta elettronica certificata: segreteriagenerale@pec.unipol.it, da pervenire alla Società entro il termine di cui sopra, ed  essere corredate da una relazione sulle materie di cui si propone la trattazione o sulle ulteriori proposte.

La certificazione della titolarità delle azioni in capo agli Azionisti richiedenti e della quota di partecipazione necessaria per richiedere l’integrazione dell’ordine del giorno deve risultare da specifica comunicazione prodotta dall’intermediario depositario, con efficacia alla data della richiesta stessa, indirizzata a segreteriagenerale@pec.unipol.it

Delle eventuali integrazioni all’ordine del giorno verrà data notizia, nelle stesse forme prescritte dalla legge per l’Avviso di convocazione, nei termini previsti dalla vigente normativa.

I Soci che richiedono l’integrazione devono predisporre una relazione che riporti la motivazione delle proposte di deliberazione sulle nuove materie di cui essi propongono la trattazione ovvero la motivazione relativa alle ulteriori proposte di deliberazione presentate su materie già all’ordine del giorno: la suddetta relazione deve essere trasmessa al Consiglio di Amministrazione entro il termine ultimo per la presentazione della richiesta di integrazione dell'ordine del giorno.

Procedura per la partecipazione e il voto per delega

Ogni soggetto legittimato ad intervenire in Assemblea potrà farsi rappresentare ai sensi di legge mediante delega scritta ai sensi delle vigenti disposizioni di legge sottoscrivendo il modulo di delega generica reperibile in questa sezione del sito internet della Società.

Il predetto modulo di delega deve essere trasmesso al delegato e da questi consegnato alla Società all’atto dell’accreditamento. E’ anche possibile anticiparne copia alla Società con una delle seguenti modalità:

  • invio a Unipol Gruppo Finanziario S.p.A. – c.a. Segreteria Generale e Ufficio Soci – Via Stalingrado 37, 40128 Bologna,
  • fax al n. 055 4792006,
  • messaggio di posta elettronica all’indirizzo: segreteriagenerale@pec.unipol.it.

La delega deve essere consegnata alla Società in originale o in copia; in quest’ultimo caso, il delegato dovrà attestare, sotto la propria responsabilità, la conformità della delega all’originale nonché l’identità del delegante.

Al fine di agevolare la verifica della legittimazione dei titolari del diritto di intervento in Assemblea e dei poteri rappresentativi di coloro che intervengono in rappresentanza legale o volontaria dei predetti titolari, la relativa documentazione potrà essere fatta pervenire anticipatamente rispetto alla data di convocazione dell’Assemblea, anche in copia, per posta all’indirizzo della sede sociale all’attenzione dell’Ufficio Soci, o a mezzo di telefax (n. 055 4792006), previo avviso telefonico (n. 055 4794308). 

Modulo Delega generico Assemblea Ordinaria    

La delega può altresì essere conferita alla società Computershare S.p.A. quale Rappresentante Designato dalla Società ai sensi dell’art. 135-undecies del TUF.

A tal fine dovrà essere utilizzato lo specifico modulo di delega predisposto dallo stesso Rappresentante Designato, in accordo con la Società, e reso disponibile tramite questo sito internet. La delega con le istruzioni di voto, unitamente alla documentazione comprovante i poteri di firma, deve pervenire in originale, entro il termine indicato sul modulo stesso (26 aprile 2016), a Computershare S.p.A., Via Nizza 262/73, 10126 Torino, utilizzando una delle modalità alternative indicate sul modulo stesso.

La delega avrà effetto per le sole deliberazioni proposte all’Assemblea per le quali il delegante abbia conferito istruzioni di voto attraverso il suddetto modulo.

La delega e le istruzioni di voto possono essere revocate entro il suddetto termine con le stesse modalità previste per il conferimento.

La delega può inoltre essere conferita al Rappresentante Designato utilizzando lo specifico applicativo web predisposto e gestito direttamente da Computershare S.p.A., attraverso il quale è possibile procedere alla compilazione guidata del modulo di delega al rappresentante designato. 

Compilazione guidata del modulo di delega al Rappresentante Designato (Assemblea Ordinaria) 

Il modulo di delega al Rappresentante Designato è altresì disponibile, in versione scaricabile e stampabile, nella presente sezione del sito internet della Società. 

Modulo Delega per il Rappresentante Designato Assemblea Ordinaria 

Qualora, per motivi tecnici, i moduli di delega non possano essere resi disponibili in forma elettronica, gli stessi saranno trasmessi a semplice richiesta da effettuare telefonicamente al n. +39 011 0923200.

Gli Azionisti aventi le azioni in deposito presso la Società possono partecipare all’Assemblea e conferire delega al Rappresentante Designato previa comunicazione all’indirizzo di posta elettronica certificata: unipol@pecserviziotitoli.it, oppure tramite fax al n. +39 011 0923240  ovvero  telefonicamente al n. 800763822.

Nomina del Consiglio di Amministrazione 

Ai fini della nomina del Consiglio di Amministrazione, si ricorda che l’art. 10 dello Statuto sociale prevede il meccanismo del voto di lista, idoneo a consentire, così come previsto dalla normativa vigente, che almeno un Consigliere possa essere eletto dalla minoranza.

Rinviando allo statuto sociale ed alla relazione degli Amministratori per l’Assemblea per tutto quanto qui non specificato, si ricorda che gli aventi diritto presentano le liste nei termini, secondo le modalità e con i limiti di cui all’art. 10 dello statuto sociale nonché della Delibera Consob n. 19499 del 28 gennaio 2016, che ha stabilito la misura percentuale della partecipazione minima necessaria ai fini della presentazione delle liste. Le liste per la nomina del Consiglio di Amministrazione, contenenti i nominativi dei candidati, devono essere depositate presso la sede legale della Società in Bologna, Via Stalingrado 45 o inviate all’indirizzo di posta elettronica certificata segreteriagenerale@pec.unipol.it almeno venticinque giorni prima di quello fissato per l’Assemblea (e, quindi, entro il 3 aprile 2016) da Azionisti che, da soli o insieme ad altri Azionisti che concorrono alla presentazione della stessa lista, documentino di essere titolari di almeno l’1% del capitale sociale avente diritto di voto in Assemblea ordinaria. La certificazione di tale quota di partecipazione deve risultare dalle apposite comunicazioni prodotte dagli intermediari depositari delle azioni, con efficacia fino al 3 aprile 2016, e trasmesse anche successivamente al deposito delle liste, e comunque entro il 7 aprile 2016 all’indirizzo di posta certificata unipol@pecserviziotitoli.it.

Ai sensi del combinato disposto del citato art. 10 dello statuto sociale e delle disposizioni normative applicabili, gli azionisti che intendano procedere alla presentazione di una lista devono depositare presso la sede legale della Società, contestualmente ed unitamente a ciascuna lista: 

i) le dichiarazioni con le quali i singoli candidati accettano la propria candidatura e attestano, sotto la propria responsabilità, l'inesistenza di cause di ineleggibilità e di incompatibilità, nonché l'esistenza dei requisiti prescritti per l’assunzione delle rispettive cariche; 
ii) un curriculum vitae di ciascun candidato ove siano riportate le caratteristiche personali e professionali dello stesso e l’attestazione dell’eventuale idoneità a qualificarsi come indipendente;
iii) le ulteriori informazioni richieste dalle disposizioni di legge e di regolamento, che verranno indicate nell'avviso di convocazione dell’Assemblea. 

Le liste presentate senza l’osservanza delle disposizioni che precedono sono considerate come non presentate. 

I soci che presentano una “lista di minoranza” sono inoltre destinatari delle raccomandazioni formulate da Consob con comunicazione n. DEM/9017893 del 26 febbraio 2009. In particolare i Soci che intendono presentare una “lista di minoranza” depositano, insieme alla lista, una dichiarazione che attesti l’assenza dei rapporti di collegamento, anche indiretti, di cui all’art. 147-ter, terzo comma, del TUF e all’art. 144-quinques del Regolamento Emittenti, con l’azionista che detiene il controllo.

Si segnala, infine, che il rinnovo del Consiglio di Amministrazione dovrà avvenire nel rispetto della disciplina sull’equilibrio tra generi introdotta dalla legge 12 luglio 2011 n. 120, secondo le modalità previste dall’art. 10 dello statuto sociale e quanto indicato nella relazione degli Amministratori per l’Assemblea.

Nomina del Collegio Sindacale

Ai fini della nomina del Collegio Sindacale, si ricorda che l’art. 17 dello statuto sociale prevede il meccanismo del voto di lista, idoneo a consentire, così come previsto dalla normativa vigente, che un membro effettivo ed uno supplente del Collegio Sindacale siano eletti dalla minoranza e che la Presidenza del Collegio spetti al membro effettivo eletto dalla minoranza.

Rinviando allo statuto sociale ed alla relazione degli amministratori per l’Assemblea per tutto quanto qui non specificato, si ricorda che gli aventi diritto presentano le liste nei termini, secondo le modalità e con i limiti di cui al citato art. 17 dello statuto sociale nonché della Delibera Consob n. 19499 del 28 gennaio 2016, che ha stabilito la misura percentuale della partecipazione minima necessaria ai fini della presentazione delle liste. Le liste contenenti i nominativi dei candidati dovranno essere depositate, presso la sede legale della Società in Bologna, Via Stalingrado 45 o inviate all’indirizzo di posta elettronica certificatasegreteriagenerale@pec.unipol.it almeno venticinque giorni prima di quello fissato per l’Assemblea (e, quindi, entro il 3 aprile 2016), da Azionisti che, da soli o insieme ad altri Azionisti che concorrono alla presentazione della stessa lista, siano complessivamente titolari di almeno l’1% del capitale sociale avente diritto di voto in Assemblea Ordinaria. La certificazione di tale quota di partecipazione deve risultare dalle apposite comunicazioni prodotte dagli intermediari depositari delle azioni, con efficacia fino al 3 aprile 2016, e trasmesse anche successivamente al deposito delle liste, e comunque entro il 7 aprile 2016 all’indirizzo di posta certificata segreteriagenerale@pec.unipol.it. Si ricorda che, qualora entro il termine per il deposito delle liste sia presentata una sola lista, ovvero soltanto liste presentate da soci che risultino collegati tra loro ai sensi dell'art. 144-quinquies del Regolamento Emittenti emanato dalla Consob, potranno essere presentate liste fino al terzo giorno successivo a tale termine (e quindi entro il 6 aprile 2016); in tal caso la soglia per la presentazione della lista è ridotta allo 0,50% del capitale sociale con diritto di voto.

Ai sensi del combinato disposto del citato art. 17 dello statuto sociale e delle disposizioni normative applicabili, gli Azionisti che intendano procedere alla presentazione di una lista devono depositare presso la sede legale della Società, contestualmente ed unitamente a ciascuna lista:

i) le dichiarazioni con le quali i singoli candidati accettano la propria candidatura e attestano, sotto la propria responsabilità, l'inesistenza di cause di ineleggibilità e di incompatibilità, nonché l'esistenza dei requisiti prescritti dalle vigenti disposizioni per l’assunzione delle rispettive cariche, ivi incluso il rispetto dei limiti al cumulo degli incarichi stabiliti dalle disposizioni di legge e di regolamento vigenti;
ii) un curriculum vitae di ciascun candidato ove siano esaurientemente riportate le caratteristiche personali e professionali dello stesso; 
iii) le ulteriori informazioni richieste dalle disposizioni di legge e di regolamento, che verranno indicate nell’avviso di convocazione dell’Assemblea. 

Le liste presentate senza l’osservanza delle disposizioni che precedono sono considerate come non presentate. 

I soci che presentano una “lista di minoranza” sono inoltre destinatari delle raccomandazioni formulate da Consob con comunicazione n. DEM/9017893 del 26 febbraio 2009. In particolare i Soci che intendono presentare una “lista di minoranza” depositano, insieme alla lista, una dichiarazione che attesti l’assenza dei rapporti di collegamento, anche indiretti, previsti dall’art. 144-quinquies del Regolamento Emittenti con l’azionista che detiene il controllo. 

Si segnala, infine, che il rinnovo del Collegio Sindacale dovrà avvenire nel rispetto della disciplina sull’equilibrio tra generi introdotta dalla legge 12 luglio 2011 n. 120, secondo le modalità previste dall’art. 17 dello statuto sociale e quanto indicato nella relazione degli Amministratori per l’Assemblea.

Informazioni sul capitale sociale 

Il capitale sociale è di Euro 3.365.292.408,03 diviso in n. 717.473.508 azioni nominative ordinarie, prive di valore nominale.

Alla data odierna si precisa che sono presenti in portafoglio n. 9.593.375 azioni proprie ordinarie, di cui direttamente n. 6.319.814 e, indirettamente, n. 3.273.561 tramite le società controllate UnipolSai Assicurazioni S.p.A. (n. 3.108.860), Unisalute S.p.A. (n. 51.244), Compagnia Assicuratrice Linear S.p.A. (n. 14.743), Arca Vita S.p.A. (n. 80.148) e Arca Assicurazioni S.p.A. (n. 18.566).

Come raggiungere l'Assemblea

Dalla Stazione FS: la Stazione Centrale di Bologna è collegata dalle linee 35 e 38. Per ogni ulteriore informazione consultare il sito Tper – www.tper.it

Dall’Autostrada: dalle autostrade provenienti da Firenze, Milano, Padova e Ancona: Tangenziale, uscita n.7 (Via Stalingrado)

Dal centro di Bologna: in automobile → Ponte di Stalingrado / linee Autobus → 28, 38, 39. Per ogni ulteriore informazione consultare il sito Tper – www.tper.it